venerdì 16 settembre 2011

Perché c’è così poca attenzione al tema dell’accoglienza?

Sorprende vedere la ricchezza di riflessioni, di studi, la gamma enorme di idee e di strumenti, e di cose da fare che siamo riusciti ad individuare sul versante della promozione turistica, e scoprire il poco che c’è sul versante dell’accoglienza.

Personalmente non capisco perché le destinazioni e gli operatori non riescano a trasferire la ricchezza degli strumenti e delle idee utilizzate per la promozione, sul versante dell’accoglienza.

Ma anche sul versante "Accoglienza" si può fare moltissimo, la ricchezza degli strumenti per svilupparla, migliorarla e trasformarla in attività di marketing può essere straordinaria.

Il problema è prevalentemente di tipo culturale. Bisogna uscire dalla visione meccanicistica per la quale è sufficiente fare una campagna promo-pubblicitaria per risolvere i problemi di una località o di un albergo. Una visione fideistica, che come unico risultato ha ottenuto quello di marginalizzare il ruolo della risorsa umana nel turismo.
Se la pensate come me, trovate il modo di farvi vivi. Siamo in pochi ma.... cresciamo di numero.

1 commento:

  1. Il nostro Motto condivide pienamente questo ideale: PICCOLE DOLOMITI: dove il Turista è Sacro Ospite http://www.piccoledolomiti.info

    RispondiElimina

Archivio blog