giovedì 5 aprile 2012

Bar Accoglienti e non accoglienti


Non è accogliente il bar nel quale chi ti serve non sorride mai,
o mastica in continuazione il chewing gum;
Non è accogliente il bar nel quale il personale ha perennemente il broncio, e sembra scocciato con il mondo;
nel quale gli addetti continuano a sistemare il banco e i tavoli e trascurano i clienti;
nel quale il servizio è frettoloso, e crea ansia;
Non è accogliente il bar che non propone prodotti del territorio (che anzi snobba), e non sa valorizzarli;
nel quale il barista non si accorge dei messaggi non verbali del cliente stanco di chiacchiere, e continua a parlare a raffica (e ti fa una testa così!).
Secondo me il più delle volte tutto questo accade perché non c'è consapevolezza del ruolo chiave che i bar possono avere nella promozione del territorio, non c'è conoscenza di cosa sia il marketing dell'accoglienza, e non c'è l'umiltà di rimettersi in discussione.

In questo Blog ho già parlato di Bar Accoglienti (http://accoglienzaturistica.blogspot.it/2012/01/bar-accoglienti.html)
p.s. seguitemi su twitter @GDallAra

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog