domenica 5 agosto 2012

Il turismo del futuro (3)


In futuro emergeranno viaggiatori in cerca di esperienze di viaggio “più naturali, realistiche, leggere, sostenibili, sociali, e salutari”. Le vacanze del futuro saranno meno focalizzate sul cosiddetto hardware (piscina, sauna, palestra…) e più sul software, cioè l’attenzione sarà riservata alla sfera emotiva; al vertice dei desideri saranno la cura di sé, i contatti e la ricerca di pace e tranquillità. I viaggi saranno visti come l’occasione per andare in luoghi dove fare incontri, socializzare, conoscere, stare bene, e prendersi cura di sè.

(Da una ricerca sul futuro dei viaggi realizzata per il gruppo Kuoni, dall’Istituto Gottlieb Duttweiler, nel marzo 2006)

Ecco le altre puntate di questa "Breve storia del futuro":
http://accoglienzaturistica.blogspot.it/2012/08/il-turismo-del-futuro-2.html
http://accoglienzaturistica.blogspot.it/2012/07/il-futuro-del-turismo-1.html

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog