lunedì 27 agosto 2012

Pensieri sul futuro (6)



“La città che è stata il luogo di nascita della civiltà nella forma in cui noi la conosciamo, non esisterà più. Naturalmente esisteranno dei centri, ma saranno mobili e fluidi. I popoli della terra non saranno più separati gli uni dagli altri entro i limiti degli stati, ma circoleranno liberamente sulla superficie della terra e si mescoleranno tra di loro” 
Henry Miller, “Sunday after the War”, 1948

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog