sabato 21 settembre 2013

Una brava guida turistica


Il tema delle guide in Italia si è fatto più difficile. Anche per questo ho in programma di organizzare, se ci riesco, un incontro ad Amalfi nel mese di novembre.
Nel frattempo ho letto una riflessione che vi propongo: "Una brava guida turistica sa raccontare ma sa anche come raccontarsi e  può farlo in poco tempo." Parole di Eva in Sicily, che condivido appieno. Anzi riprendo un altro suo spunto "Ci  sono modi e stili diversi,personali, per narrare i propri luoghi, per svelarne l’anima con tutte le sue sfumature e a volte, anche se nell’arco di un giorno o poco più è possibile creare un “involvement” , una sintonia, un’intesa tra chi ci ascolta e noi in nome di  quella dimensione più umana, di cui un po’ tutti abbiamo estremo bisogno".

Se volete continuare a leggere questa riflessione, il blog di Eva, siciliana doc, è qui:
http://evainsicily-siculasugnu.blogspot.it/2013/09/guiding-involvement.html

2 commenti:

  1. Condivido in pieno! :)
    Per quanto riguarda l'incontro tenetemi aggiornato. Io sono guida della Campania e non mi è difficile arrivare in costiera :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, grazie dell'interesse e della disponibilità. Teniamoci in contatto.

      Elimina

Archivio blog