giovedì 14 novembre 2013

Accoglienza e gestione del ricordo


Non molto tempo fa sono passato da Carpegna, in provincia di Pesaro, più esattamente dal Passo della Cantoniera. Sono entrato in un ristorante ed ho visto questo poster.
Mentre scattavo la foto, il proprietario, in un modo molto cortese, mi ha chiesto se lo volevo, perché me lo avrebbe regalato volentieri.
Non ho potuto rifiutare.
Dopo un attimo è venuto da me dicendo: "Gliene regalo due, così magari l'altro lo può mettere al bar, o al circolo!".
Un piccolo esempio di gestione spontanea del "ricordo" (di norma la parte più debole delle nostre attività di marketing dell'accoglienza!).
Ma naturalmente si può fare molto di più.
Continuate a seguirmi qui, o trovate il tempo per venire ai miei seminari.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog