sabato 31 maggio 2014

Quando atterri a Roma...


Ho appena finito di leggere "Fondata sulla bellezza" di Emilio Casalini, un libro bello, veloce da leggere e ricco di stimoli e riflessioni per chi si occupa di turismo e accoglienza.
Ecco un passaggio sconsolato, in un libro che però resta positivo e con una visione ottimistica sulle nostre possibilità di farcela: "Quando atterri a Roma con un volo dall’estero, hai subito la sensazione che l’Italia sia un Paese arretrato. In quell’istante hai la prova tangibile che, dal punto di vista turistico, siamo una nazione in costante declino.
Ti vergogni pure un po’ e fai finta di non essere italiano fin dall’istante in cui aspetti i bagagli, che non arrivano mai. L’attesa è talmente lunga che vicino ai nastri hanno installato perfino delle aree giochi per bambini e un bar. Cose che non si vedono in nessun altro aeroporto.
Così come non si vedono carrelli portabagagli a pagamento. Ma non come al supermercato, che metti la moneta e poi la riprendi. No, qui paghi 2 euro per usare un carrellino che ovunque nel mondo è gratuito.
Gli stranieri si guardano spaesati e chiedono come fare, perché, se non sono europei, ovviamente non hanno in tasca le monete da 2 euro necessarie. Ed ecco che, strategicamente, vicino alle rastrelliere dei carrelli c’è proprio un cambiavalute.
Casalini, Emilio. “Fondata sulla bellezza.” Sperling & Kupfer. iBooks.
http://www.amazon.it/Fondata-sulla-bellezza-rinascere-ricchezza-ebook/dp/B00KLNZ218/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1401265805&sr=1-1&keywords=fondata+sulla+bellezza

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog