martedì 23 giugno 2015

Il paese che i turisti trovano meno simpatico è...



C’è un Paese gli abitanti del quale sembrerebbero essere i meno simpatici del mondo, i tassisti sarebbero quelli più sgradevoli, e gli addetti ai servizi sarebbero i più aggressivi. Quel Paese è la Francia. Lo sostiene un rapporto sul turismo del Ministero francese degli Affari Esteri, datato 11 giugno. 
In altre parole la Francia turistica (perché di questo si parla) sembra essere paralizzata dai francesi. Il Ministro Laurent Fabius ha parlato di “Paradosso francese”, visto che contemporaneamente la Francia risulta essere il Paese con il maggior numero di arrivi internazionali. Il fatto è che il Ministro dimentica che la Francia, nelle statistiche ufficali, è storicamente il primo Paese al mondo solo perché ha un sistema di rilevazione dei dati che la avvantaggia. Mi limito a riportare quanto Emilio Becheri sostiene da anni “Io volevo porre in modo drammatico il problema delle statistiche francesi, che bisogna dirlo, sono false perché si basano sugli arrivi alle frontiere contati due volte quelli che vanno e ritornano, ma più che altro sono statistiche che dimostrano un’assurdità, perché se fossero vere anche quelle calcolate con i dati della OMT, vuol dire che uno straniero in Francia spende la metà di quello che spende in Italia.” 

Come termine di confronto consiglio di guardare le statistiche Eurostat 

Ecco il testo pubblicato da Le Monde al quale ho fatto riferimento:
Les Français seraient-ils les personnes les plus désagréables du monde ? Si l'on en croit le rapport du Conseil de promotion du tourisme remis le 11 juin au ministre des affaires étrangères, Laurent Fabius, la réponse est "oui". Alors que les visiteurs étrangers attendent un service à la hauteur de leurs espérances, ce document, relayé par The Daily Telegraph, montre que "les taux de satisfaction sont 30 % en dessous de la moyenne européenne en termes de rapport qualité-prix".
Pire, le quotidien britannique met en exergue que la France abrite "les habitants les moins sympathiques, les chauffeurs de taxi les plus désagréables et les serveurs les plus agressifs". Pour le quotidien britannique, le constat est implacable : "La France est paralysée par les Français."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog