lunedì 30 novembre 2015

Nuova Enit: tutto come prima



Malgrado il nuovo statuto, il rinnovo del consiglio di amministrazione e la notizia di un aumento del finanziamento annuo, all’Enit è ancora tutto fermo e ciò preoccupa gli operatori del turismo che confidavano in una pronta ripresa delle attività promozionali per la prossima stagione. Viene criticata la sciatteria con cui si affrontano le borse e le fiere estere con stand al limite della decenza”. Queste le parole di un comunicato di Unionturismo. Il problema però non è solo quello delle fiere turistiche, l’importanza delle quali francamente è ridotta ai minimi termini. E’ l’intera strategia di comunicazione turistica del nostro Paese a risentirne. E, sempre a voler dire le cose come stanno, non è che in passato l’Enit abbia fatto granchè, purtroppo. Ma ora, in uno scenario tumultuoso nel quale i privati sono in evidente difficoltà, e gran parte delle Regioni procede per tentativi, il ruolo di un Ente che si occupi della promozione istituzionale del Paese, sarebbe ancora più importante. Personalmente temo che l’ENIT, pure nella versione attuale, non abbia i requisiti per colmare questa lacuna, anche se continuo a sperare di essere smentito dai fatti.    

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog