giovedì 15 giugno 2017

Musei non accoglienti



Riporto di seguito un post relativo all'esperienza di prenotazione di visita in un grande museo italiano. Non credo ci sia bisogno di commentare. 
Acquisto un biglietto per un importantissimo Museo Nazionale. Provo via web sul sito del Museo: link al portale di vendita. Nel portale, vedo il biglietto disponibile per l'orario che mi è comodo. Ma l'acquisto non si conclude. Forse mi devo registrare, ma non si conclude nemmeno la registrazione. Riprovo senza registrarmi: "attualmente servizio non disponibile". Telefono al numero indicato nel portale:  messaggio lunghissimo su premesse, tariffazioni, modalità, selezione di tipologie di acquisto, ... Ritorno sul sito del museo, chiamo il numero delle prenotazioni: dopo premesse varie, parlo con una signorina. La fascia oraria che desidero (che sul video del pc vedo libera) non è disponibile; perciò devo scegliere un altro orario. Comunico i dati della carta di credito, chiudo il pagamento di 15 euro, e chiedo se, quando andrò a ritirare il biglietto, prima della visita, dovrò fare la fila, ed eventualmente quale. La signorina si scoccia e mi dice con tono snob che tutti dobbiamo fare la stessa fila. E comunque aggiunge: "MI RACCOMANDO ARRIVI ALMENO MEZZ'ORA PRIMA, E SENZA UN MINUTO DI RITARDO ALTRIMENTI NON LA FANNO ENTRARE". Evviva la National Gallery!

Immagine dedicata ad un piccolo museo.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog