martedì 16 febbraio 2021

Il ruolo degli Uffici informazione nel post Covid



 Quale sarà il ruolo degli uffici informazione nel turismo post-Covid?

Gli Iat sono i grandi assenti nel dibattito sulla crisi del turismo e le previsioni sul futuro.

Tutti parlano della necessità di ripensare il turismo per il post-Covid, ma - eccezioni a parte- chi parla di “ripensare” al ruolo degli uffici informazione? O chi parla di “nuova partenza” a proposito di IAT?

Sbaglierò, ma mi sembra che si preferisca pensare che per gli IAT non debba cambiare niente: gli uffici dovranno ripartire restando uguali a come erano prima.

Eppure se c’era un settore fragile già prima del Covid, era quello degli iAT, che a maggior ragione ora richiederebbe di essere rivisto in profondità, nei compiti, nell’organizzazione e negli obiettivi.

Tra gli amici che mi seguono su questo spazio più di qualcuno gestisce gli uffici informazione non solo con passione, ma anche con progettualità e idee nuove. Spetta a loro rimarcare l’importanza dell’accoglienza “istituzionale” e delle informazioni “super partes”, nello sviluppo del turismo del futuro. Le Istituzioni non possono trascurare l’importanza di luoghi di informazioni ufficiali (offline e online) soprattutto in una situazione nella quale il bisogno di fonti di informazioni trasparenti e certe, è particolarmente sentito da tutti.

E spetta ai vertici del turismo, e ora, finalmente, al nuovo Ministero, affrontare con coraggio un tema non più rinviabile.

GD

immagine bbc.com

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog