giovedì 18 novembre 2021

Quando i romanzi sono più utili delle ricerche di mercato

 


Ismail Kadare “I tamburi della pioggia” Longanesi 1981

Il libro, un vero capolavoro della letteratura albanese, racconta uno dei primi assedi al castello di Kruja, che riuscì a resistere per 25 anni all’armata turca, verso la metà del 1400.

E’ dunque il romanzo della resistenza della piccola Albania che da sola sconfisse, tra gli altri, Maometto II, il conquistatore di Costantinopoli. Protagonista pressoché invisibile del romanzo, è Giorgio Castriota “Scanderbeg”. Invisibile perché si muove dietro le quinte, assalta di notte l’accampamento turco, difende i villaggi attorno alla cittadella di Kruja e da lontano guida gli assediati.

Penso che questo libro sia ancora oggi una lettura piacevole e anche utile, se si vuole conoscere qualcosa della storia albanese, del suo ruolo nella storia europea, e soprattutto della sua cultura; in ogni caso una eccellente preparazione per una visita all’antica cittadella di Kruja, dove conto di tornare presto.


Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog